Ragazze linea erotica

Le ragazze linea erotica , anche conosciute come operatori di linea erotica o telefonica erotica, sono persone che lavorano nel settore delle linee erotiche e forniscono servizi di intrattenimento sessuale attraverso conversazioni telefoniche. Le principali responsabilità delle ragazze linea erotica includono:

  1. Conversazioni sessuali: Le centraliniste erotiche si impegnano in conversazioni esplicite di natura sessuale con gli utenti che chiamano il servizio. Sono addestrate per fornire un’esperienza sessuale virtuale coinvolgente utilizzando la voce e possono adattarsi alle fantasie o alle preferenze degli utenti.
  2. Giochi di ruolo: Le centraliniste erotiche possono partecipare a giochi di ruolo con gli utenti chiamanti. Questi giochi di ruolo possono includere scenari erotici specifici come il dominio e la sottomissione, l’infermiera-paziente, l’insegnante-studente e così via. Le centraliniste si sforzano di creare una simulazione coinvolgente che soddisfi le fantasie degli utenti.
  3. Ascolto e sostegno: Oltre alle conversazioni esplicite, le centraliniste erotiche forniscono un ambiente sicuro in cui gli utenti possono esprimere le loro fantasie o desideri senza essere giudicati. Sanno ascoltare attentamente e offrire un sostegno emotivo, se richiesto.
  4. Consulenza sessuale: In alcuni casi, le centraliniste erotiche possono offrire consulenza sessuale o suggerimenti su come migliorare la vita sessuale degli utenti. Possono rispondere alle domande riguardanti le pratiche sessuali, fornire consigli sulla comunicazione sessuale o dare indicazioni su come raggiungere il piacere sessuale.
  5. Mantenimento della privacy: Le centraliniste erotiche sono tenute a mantenere la privacy dei clienti e rispettare la riservatezza delle informazioni personali divulgate durante le chiamate. Sono addestrate a trattare tali informazioni con riservatezza e a seguire le linee guida e le norme di comportamento stabilite dal servizio telefonico erotico.

Vieni a conoscere le nostre ragazze linea erotica

Sono tre le più giovani, bellissime e vogliose e capaci di tutta italia. Come loro potrai incontrarne veramente poche.
Adorano essere le tue troie per quei minuti che vuoi trascorrere con loro.
Divertirsi e fartelo diventare duro come niente. Tutte le tue fantasie in una sola telefonata. Non perdere altro tempo cerca subito la tua amica e inizia a parlare!

Nel centralino troverai la linea erotica trans, la linea erotica padrona e la linea erotica milf.

Chiama ora 899.82.87.88 per le ragazze linea erotica

Un Telefono Erotico a basso costo.

La Numerazione a basso costo è per permetterti di telefonare e stare in linea con le tue nuove amiche tutto il tempo che vorrai!

Linea Erotica Ragazze


Il servizio, ti ricordiamo, è riservato ai soli maggiorenni e una volta entrato in questa sezione ti garantiamo che potrebbe non bastarti un solo minuto per uscirne perché il tuo naturale desiderio sarà quello di continuare ad averne sempre di più. Quindi chiediti se quello che vuoi è pagare inutilmente di più o iniziare a parlare e non fermarti più. Nel centralino che andrai a chiamare trovera le ragazze linea erotica, cerca la tua preferita tra: linea erotica trans, linea erotica padrona, linea erotica milf e ricordati sempre che il nostro è un telefono erotico basso costo.

Le Ragazze linea erotica più uniche che puoi immaginare

Segui le indicazioni del messaggio una volta premuto sul pulsante del telefono.
Ti consigliamo di chiamare il fisso nazionale per parlare di più e divertirti.
La nostra Linea Erotica è piena di stupende e giovanissime Ragazze pronte a darti tutto quello che stai cercando. I nostri servizi erotici sono riservati ad un pubblico adulto e per questo sanno esattamente a cosa vanno incontro. Un uomo, quando chiede non vuole sentirsi dire di no. Vuole godere. Senza star li a riflettere se quello che gli stai offrendo è abbastanza.
Hanno te come priorità nient’altro. Sono capaci di sentirti godere attraverso il filo del telefono e sanno perfettamente che se vogliono possono seguirti nell’orgasmo che avrai con loro.

linea erotica ragazze 01

Decidi tu quando chiamare. Perché se vuoi ancora pensarci un attimo… lascia che ti raccontiamo un piccolo aneddoto accaduto proprio in questi giorni.

Una servizio di Intrattenimento per adulti a domicilio.

Lara, una delle nostre ragazze, era a fare spesa. Era uscita frettolosamente di casa proprio dopo aver avuto una conversazione erotica con un nostro cliente.
Era eccitatissima e non riusciva a capacitarsene. Allora, immersa nei suoi pensieri ha voluto staccare la spina e andare al supermercato che ha proprio di fronte casa sua.
Prende una vaschetta di gelato un po’ di panna e delle fragole.

Gli orgasmi al Telefono erotico sono all’ordine del giorno e per ricaricarsi un pochino è necessario riuscire a mangiare qualcosa di sostanzioso. Arrivando in cassa chiede al commesso un pacchetto di gomme che aveva alle sue spalle. Il commesso, stupefatto, le chiede ma sei “Ginevra” (il suo nome d’arte che ha durante le conversazioni erotiche. Lei, subito, impallidisce e lo riconosce. Sei Marco. Esclama!

Le ragazze più hot d’Italia al telefono con te

Imbarazzata, visto che si conoscono da qualche anno, ammette il suo lavoro e lui ammette di essere un cliente assiduo della Linea.
Lui è gonfio di goduria perché sa esattamente di cosa è capace lei al telefono e gli chiede, un po’ impacciato, se ha voglia di uscire una sera per un caffe.
Lei lo ferma. Gli dice di amare il suo lavoro ma vuole farlo contento. Andando direttamente al sodo.
Gira il bancone e sparisce sotto di esso.
Inizia la sua trafila coccolandogli il membro per qualche minuto. Va su e giù e poi gli dice:
“Continuerai a chiamarmi sulla mia Linea Erotica?”

Lui inizia a venire e mentre viene le promette di chiamarla ogni sera!
Lara, va regolarmente a ringraziare Marco. Le nostre ragazze sanno divertire e divertirti e il sesso al telefono deve essere tale.

www.lineaerotica.it

I consigli per i nostri clienti

Non possiamo dirti dove abita Lara e soprattutto Marco non venderà mai il suo supermercato. Divertiti.
Cerca di chiudere gli occhi mentre sei al telefono con una delle nostre ragazze e goditi il momento.
Non c’è cosa più divina che farsi una scopata vera con una che lavora in una Linea Erotica.

Se hai qualche domanda o dubbio sul funzionamento delle Linee Erotiche goditi qualche immagine e poi continua a leggere

Funzionamento e regole della Linea Erotica:

I nostri centralini sono sempre aperti e disponibili a passarti la ragazza che stai cercando. Ovviamente non dovrai affrontare alcun costo di servizio finché non sentirai la voce della ragazza con la quale vuoi parlare. Clausola valida solo per le numerazioni a basso costo e non quella riportata di seguito.

Inoltre ti ricordiamo queste due semplici regole per partecipare al servizio:

– E’ vietata ai minori di 18 anni
– E’ obbligatorio divertirsi

Ti ricordiamo che la Linea Erotica è gratuita fin quando non sentirai la voce reale della ragazzaPer qualunque dubbio sul funzionamento del servizio segui il nostro canale Youtube.

Seguici anche su tutti i social : FacebookInstagramTwitterVirgilio

Puoi trovarci anche su PornHub ed Eporner


Racconto erotico – La mia prima volta con una ragazza

Una mattina presi un caffè dalla panetteria e poi andai al canale per abbronzarmi dal sole mattutino. Poco dopo vedo una simpatica ragazza sdraiata a pochi metri accanto a me, abbronzata, con lunghi capelli castani e occhi azzurri.
Era sdraiata a pancia in giù e si poteva vedere il suo sedere dolce e sodo. All’improvviso mi ha chiesto se potevo metterle la crema solare sulla schiena.

Così ho fatto, mi sono avvicinato a lei e le ho massaggiato delicatamente la schiena. Ha aperto la parte superiore del bikini in modo che potessi stenderla per bene. Le piaceva mentre le massaggiavo delicatamente la schiena. Ho preso altra crema solare e con essa le ho massaggiato le gambe, le braccia e il sedere sodo. Ho notato che le mutandine del suo bikini stavano diventando leggermente umide e ho spostato con attenzione il pollice lungo la fessura mentre le massaggiavo il sedere.

Le mutandine scivolano e si vede un delizioso labbro.
Mentre massaggio, faccio scorrere di nuovo il pollice tremante su di esso in modo da poter sentire il succo della sua figa bagnata sul mio dito. Muove il sedere con piacere e mentre lo fà il mio pollice scivola nel suo buco. Questa è la prima volta con una donna, geme piano e gode del mio tocco. Lo tocco semplicemente con il pollice e gioco con il clitoride con l’indice, continuo a massaggiare con l’altra mano.

All’improvviso geme più forte e si morde la maglietta, che usa come cuscino. La sento contrarsi e tremare tra le mie mani. Mi ha ringraziato per la bella spalmata di crema e si è offerta di ricambiare il favore con un bel massaggio.
L’ho invitata a venire a casa e bere un caffè con me. Ci siamo vestiti e quando ha voluto mettersi il bikini, ho visto i suoi bellissimi capezzoli e il suo seno sodo e la loro vista mi ha reso ancora più eccitata di quanto lo fossi già per la calda diteggiatura. Mentre tornavo a casa, mi ha infilato la mano nella tasca del culo per tenermi stretto il sedere.

Quando arriviamo alla tromba delle scale, troviamo difficile salire le scale normalmente dato che indossa una minigonna, la alza e vedo chiaramente le sue mutandine, non riesco a tenere le dita da sole e devo palparla mentre sale. Si ferma ancora e ancora così che il mio dito scivola lungo la sua figa bagnata, le mie mutandine diventano sempre più bagnate. Mi avvicino e comincio a baciarla, che è quello desideravo dal momento che l’ho vista. Le labbra carnose della sua bocca servono solo per baciare, l’idea di sentire le labbra ovunque mi rende ancora più selvaggia e vogliosa.

Ascolta e godi - Racconti erotici - linea erotica - telefonate erotiche - racconti erotici - ragazze linea erotica
Ascolta e godi – Racconti erotici – linea erotica – telefonate erotiche – racconti erotici

Raggiungiamo lentamente l’ultimo piano di casa mia, piano dopo piano, già mezzi svestite. Mentre salivo ho dovuto toglierle i seni dalla camicetta nera trasparente perché si vedevano i suoi capezzoli caldi e duri e volevo e dovevo succhiarli e massaggiarli.
Quando siamo arrivate ​​alla mia porta, si è seduta sulle scale della soffitta e si è infilata le dita nella figa mentre aprivo la porta. La porta era aperta e la trascinai nell’appartamento. Ci siamo baciate selvaggiamente e ci siamo spogliate.

Lei ha tolto il top per me, io ho tolto la camicetta per lei e ci siamo baciati e toccati i seni. Quando arrivò in soggiorno, si inginocchiò sulla coperta stesa sul tappeto, mi spogliò completamente e cominciò subito a giocare e a leccarmi il clitoride con le dita e la lingua.

Dopo qualche minuto di godimento, voglio scendere da lei. Mi inginocchio accanto a lei e ci baciamo, accarezzandoci i seni, mentre le tolgo la gonna e le mutandine così siamo entrambe completamente nude. Vederla mi indebolisce, non pensavo che le piacessero le donne, ma mi dimostra che non è la prima volta che lo fà con una donna. Mi fa sdraiare e inizia a baciarmi, scende dal mio collo fino ai miei seni, li succhia, li lecca e li mordicchia finché non diventano duri e inizio a gemere.

Le tengo forte la testa e mi godo le labbra sul mio seno, che lentamente scendono verso l’ombelico verso la mia figa eccitata che è già bagnata. Quando arriva al clitoride, sento intensamente le sue labbra mentre giocano con il mio bocciolo e usa lentamente la lingua, che vuole scendere nel buco. All’improvviso sento la sua lingua profondamente dentro di me e una mano che mi massaggia il seno mentre l’altra che si sposta lentamente alla figa.

Spinge delicatamente le sue due dita verso di me e fa uscire il succo, se lo lecca dalle dita e le rimette verso di me, leccando selvaggiamente il clitoride. Gemo e me lo godo ad alta voce, svegliando la mia dolce metà in camera da letto.

Mi lecca sempre più velocemente e con cautela spinge sempre più dita dentro di me finché la sua tenera mano non scompare completamente dentro di me. Questo mi fa così arrapare che dondolo il bacino e gemo sempre più forte. Non ci vuole molto prima che la porta della camera da letto si apra e lui la apra quanto basta per guardarci. Lei non sa che non siamo soli e questo mi fa arrapare così tanto, essere guardata dal mio partner mentre una donna mi lecca, che potrei quasi esplodere.

Lei mi lecca e mi scopa così selvaggiamente con la mano che lui non resiste dal toccarsi e non può fare a meno di mettersi una mano addosso. Sento il suo gemito mentre ci guarda e vede il suo seno duro e sodo, il suo culo grassoccio che si allarga così tanto. Lei nota il gemito e gira consapevolmente il sedere verso di lui in modo che possa vederlo da dietro, compresi i suoi due buchi bagnati. Mi piace e gioco con i suoi seni, infilandole qualche dita nella figa con una mano in modo che già goccioli.

Ascolta e godi - Racconti erotici - linea erotica - telefonate erotiche - racconti erotici
Ascolta e godi – Racconti erotici – linea erotica – telefonate erotiche – racconti erotici

Gemo forte, la tiro verso di me con il sedere in modo che anch’io possa leccarla e toccarla, e lei geme e si siede sempre di più sulla mia bocca in modo che la mia lingua scompaia in profondità nel suo buco. Le dita e la lingua la rendono così calda, goccia dopo goccia mi scorre lungo la lingua e posso sentire tutto il suo sapore. Dopo aver ritardato e trattenuto per molto tempo, non riesco più a trattenermi, poiché sento i suoi gemiti sempre di più, devo gemere e succhiare il suo clitoride così tanto da raggiungere l’orgasmo.

Anche lei raggiunge il piacere e i nostri corpi si contraggono all’unisono. Il mio partner intanto si è sdraiato sul letto e ci osserva mentre sussurriamo qualcosa piano nell’orecchio dell’altra dopo il nostro forte orgasmo e poi strisciamo verso di lui. Strisciando una accanto all’altra, entriamo nel letto con lui e cominciamo a baciarlo, accarezzarlo e giocare con il suo cazzo, che è già così duro, le sue palle così grandi e rigonfie.

A turno lo baciamo e giochiamo con i nostri seni davanti a lui, massaggiandoci e accarezzandoci a vicenda, mentre lui ci coccola anche con la lingua. Le si avvicina la figa alla faccia per poterla leccare e succhiare il clitoride, mentre allo stesso tempo le infila un dito dentro, così lei geme ancora e inizia a muovere il bacino avanti e indietro come se si stesse scopando la sua lingua. Nel frattempo prendo il cazzo duro e lo lavoro profondamente e fermamente con la bocca.

Succhio forte e profondo, mordicchio e lecco fino alle sue palle, me le metto entrambe in bocca e le succhio, mentre gli masturbo il cazzo. La mia figa è così calda che ho bisogno del cazzo adesso e mi ci sono seduta sopra. La parte dura piano piano mi penetra finché non la sento profondamente e piano piano comincio ad aumentare il ritmo. La bacio con passione e ci massaggiamo i seni, ci mordicchiamo e lecchiamo i capezzoli.

Dopodiché mi ha chiesto se poteva lavorare anche lei sul cazzo così ci troviamo li entrambe a succhiare il cazzo e lasciamo che le nostre lingue giochino sulla punta. Poi la porto sul suo cazzo duro con il bacino e glielo spingo dentro. A poco a poco scompare nel suo buco bagnato e la guardo con piacere mentre cavalca lentamente su e giù.

Dopo alcuni movimenti profondi, inizia a dondolarsi, anche i suoi seni si dondolano davanti ai miei occhi. Li lecco e succhio, lui mi lecca sempre più velocemente, man mano che lei lo cavalca, il mio clitoride diventa più grande e più caldo, la mia figa diventa più bagnata dalle dita, così gli vengo in bocca senza preavviso. Lo trova così caldo che cavalca ancora più veloce.

Dopo che mi ha leccato mi alzo. Lei continua a cavalcarlo selvaggiamente, ora gli tende i seni in modo che lui li prenda entrambi tra le mani, li impasti e li succhi finché i capezzoli non diventano di nuovo eccitati e duri.

Lui le tiene il culo mentre lei lo mordicchia così da poterla penetrare in profondità. Quasi tira fuori il cazzo con il bacino, solo la punta è ancora calda all’interno, e dondola il culo sempre più velocemente, così che l’attrito sulla punta lo fa così arrapare che vuole spingerla fino in fondo. La punta sfrega sempre più velocemente durante il passaggio, mentre lei geme più forte e gli mordicchia più forte l’orecchio e il collo.

Ascolta e godi - Racconti erotici - linea erotica - telefonate erotiche - racconti erotici
Ascolta e godi – Racconti erotici – linea erotica – telefonate erotiche – racconti erotici

Poi sposto dietro di lei, lecco le palle fino al cazzo e alla figa, lecco il succo lungo il cazzo e le lecco con attenzione il buco del culo bagnato. Tira fuori brevemente il suo cazzo per strofinalo sull’altro buco, lui geme ancora di più quando tocca il buco del culo con la punta. Gioco così un pò con il cazzo che cerca di entrare nel buco, ma lo spingo di nuovo nella figa per poterla penetrare da dietro con il mio strapon.

Per prima cosa glielo infilo per bene nella figa, entrambi gemono forte, il mio strapon deve essere bello e bagnato per poterglielo infilare delicatamente dietro. L’attrito li rende sempre più selvaggi entrambi, io lo tiro fuori con cautela e glielo infilo nell’altro suo buco stretto e arrapato, che sta già aspettando di essere scopato. Scivolo dolcemente dentro di lei, lei geme più forte.

Lui impasta, mordicchia, succhia, lecca mentre lei viene soddisfatta da due cazzi in entrambi i buchi. Geme più forte e più velocemente, si sporge verso di me in modo che io possa massaggiarle i seni da dietro e farglielo sentire ancora più profondamente. Entrambi i cazzi sono dentro, lei dondola sempre più velocemente e strofina il bacino avanti e indietro in modo che il clitoride diventi sempre più grande e diventi quasi una piccola perla.

Non sa più come muoversi, è così arrapata che vuole ritardare il suo orgasmo. Poi lei si abbassa, si lecca insieme i capezzoli, le loro lingue si toccano e si baciano selvaggiamente, poi si avvicina a me e mi bacia. Entrambi le massaggiamo i capezzoli e spingiamo più forte per farla venire, ma lei dice che vuole goderselo, chissà quando potrà avere un altro momento di eccitazione così intenso. Le abbiamo quindi offerto di restare con noi tutto il giorno o anche il resto della giornata.

Non ci volle molto prima che squirtasse quanto più poteva. È semplicemente uscito da lei, tutta il suo piacere che aveva trattenuto nell’ultima ora è fluita a fiotti, tanto che abbiamo dovuto tirare fuori i nostri cazzi e lei ci ha spruzzato tutto addosso. Poi si è seduta sulla sua faccia in modo che lui potesse leccarla e io potessi cavalcarla di nuovo. Dopo alcuni rapidi movimenti di cavalcata, vengo di nuovo anche io.

Poi ci siamo inginocchiati davanti a lui e abbiamo cominciato a succhiargli il cazzo. Lui a turno ci scopa le bocche, tenendoci le teste per poter andare più in profondità, mentre lei lo prende in bocca, io ho le palle in bocca e le succhio. Geme così forte che io succhio le palle sempre più velocemente e lei lo succhia sempre più forte, così lui le tiene la testa sempre più stretta che non riesce quasi più a respirare pronto per schizzargli tutto in bocca.

Gli lecco le palle mentre succhio, lui geme ancora più forte e più velocemente, sposto una delle mie dita bagnate, che avevo precedentemente inumidito con il succo della mia figa, nel suo culo e quando il dito è dentro, lui schizza nella sua bocca. Ingoia e succhia e inghiotte e succhia, le sue palle si muovono senza sosta, ingoia e succhia, lecca il succo dall’alto e lascia gocciolare qualche goccia sul seno. Noi donne ci baciamo e possiamo ancora assaporare il suo succo nella sua bocca. Successivamente faremo una doccia, faremo colazione o berremo insieme un caffè o un tè e vedremo cosa porta il pranzo.


Con le nostre telefonate erotiche potrai soddisfare ogni tuo desiderio, cosa aspetti? Chiama la linea erotica!

Sostieni come noi il wwf per aiutare le specie in via di estinzione